• Religioni e immigrazioni. Una lettura geografica
Religioni e immigrazioni. Una lettura geografica

Religioni e immigrazioni. Una lettura geografica

Nel gioco della politica internazionale, dilatatasi a livello planetario, appaiono ormai sempre più evidenti e preoccupa nti le vicende che interessano i rapporti fra l'Oriente e l'Occidente e i cosiddetti paesi del Terzo Mondo. Per il geografo la religione non è solo un fattore di modellamento del paesaggio e di definizione dei generi di vita e la società, non più statica e non più descritta, ma dinamica e interpretata; gli studi di geografia religiosa o delle religioni si propongono di spiegare il rapporto tra la religione e la società. Vedi di più