• Storie di uomini e donne
Storie di uomini e donne

Storie di uomini e donne

Un libro di racconti può rappresentare per l'autore una palestra nella quale fare molteplici esercizi senza obbligo di f ilo conduttore. Per il lettore è invece l'occasione di capire, attraverso un condensato di storie ed emozioni, quello che si può aspettare se in libreria sceglierà un romanzo scritto da me. In "Storie di Uomini e Donne" ho dipinto un quadro di emozioni e, per farlo, ho preso i colori dalla tavolozza dei miei libri. Mi sono lasciato andare a ripercorrere con i personaggi le storie che avevo costruito, scegliendo quelli che per me sono stati i momenti più coinvolgenti che vanno dalla creazione alla definizione dei costrutti attraverso i quali si sono snodate le linee della narrazione. Rispetto al romanzo il racconto vive una situazione differente: il momento non si prolunga e quindi l'autore non ha la possibilità di gestire l'argomento con i toni che ritiene più opportuni per condurre per mano il lettore alle conclusioni alle quali vorrebbe portarlo. La storia, in una realtà più ridotta ma anche più incisiva, difficilmente dà abbastanza spazio a possibili esercizi di ginnastica elaborativa. Vedi di più