• Dimenticare Vercelli
Dimenticare Vercelli

Dimenticare Vercelli

Per Tita dimenticare Vercelli significa camminare a ritroso nel tempo e nei luoghi della città. Per lei è una necessità, una missione, uno stato d'animo, un'etichetta che appiccica a tutti i suoi ricordi. Mentre passeggia nella mente di Tita risuonano gli echi dei concerti, le risa dei giochi passati, i silenzi dei vecchi baci e gli annunci stanchi dei treni soppressi. Dimenticare Vercelli significa presentarsi all'esame più importante all'orario sbagliato, dire "ornitorinco" anziché "ti amo", passare notti insonni incollati a una chat, essere furiosi di desiderio, incontrarsi sempre per caso, per poi lasciarsi con una canzone. Ma soprattutto dimenticare Vercelli per Tita significa dimenticare Emma, un ricordo allungato su tutta la città. Barbara Michelerio racconta di un amore vissuto e non vissuto, di una crescita sofferta e voluta, costruendo una topografia di Vercelli inedita, sospesa tra realismo e confessione lirica: una storia semplice in cui chiunque si può riconoscere, forse perché ognuno, in cuor suo, ha una Vercelli che è impossibile dimenticare. Vedi di più