• I Maramonte di Terra d'Otranto. Cavalieri, baroni, conti
I Maramonte di Terra d'Otranto. Cavalieri, baroni, conti

I Maramonte di Terra d'Otranto. Cavalieri, baroni, conti

In questa rilettura che potremo definire fenomenologia, di "ritorno delle alle cose", due elementi sono considerati pecu liari dell'epoca in esame: il bisogno di difesa e la necessità di arroccamento, come dire i castelli e la cavalleria, in pratica l'essenza della cosiddetta nobiltà feudale. Nel mezzogiorno d'italia la parabola di una "specchiatissima" nobiltà ne contorna la periodizzazione: il termine a quo, coincidente con il suo primo apparire come nobiltà di fatto, e il termine ad quem, l'esaurirsi della sua funzione politica in una società che si stava diversamente strutturando e militarizzando. E in questi due estremi si svolgono anche le vicende della nobiltà napoletana, di cui qui si abbozza una narrazione attraverso la microstoria della casata dei Maramonte. Vedi di più