• Il cane che non poteva smettere di amare
Il cane che non poteva smettere di amare

Il cane che non poteva smettere di amare

Il cane ha, fra tutti gli animali, una posizione a sé. Fra l'uomo e il cane esiste una relazione affettiva molto forte, dovuta a una storia assai lunga vissuta insieme, una sorta di coevoluzione. Spesso si sente dire che al cane manca solo la parola: cane e padrone si capiscono a volte così bene da dare la sensazione di leggersi nel pensiero. In effetti il loro lungo sodalizio è cominciato decine di migliaia di anni fa. Il rapporto anche personale si è fatto sempre più forte, e Masson, autore di numerosi saggi bestseller anche in Italia, può dire che fra le cose che il cane ha insegnato all'uomo c'è anche la capacità di amare. In questo libro, Masson fornisce tutte le informazioni scientifiche necessarie per cercare di capire chi è questo animale che ci manifesta le prove di affetto più grandi, che ama giocare con noi, che sa sorridere. Soprattutto, ci presenta il ritratto di Bengi, "il cane che non poteva smettere di amare", il cane pigro che non aveva superato l'esame di guida per ciechi, rifiutato (forse per la sua indolenza) da varie famiglie, ma capace di grande trasporto verso tutti gli esseri viventi, specialmente verso i bambini. Con rigore scientifico ed entusiasmo contagioso, Masson completa con questa testimonianza un nuovo capitolo sulla vita emotiva degli animali. Vedi di più